Richiesta di rinuncia proprietà di cani - Unione dei Comuni della Bassa Romagna

Skip to main content
 
 
Sei in: Home » Guida ai Servizi » Ambiente e Verde » Procedimenti » Richiesta di rinuncia proprietà di cani  

Guida ai Servizi

 
Condividi
 

Richiesta di rinuncia proprietà di cani

DESCRIZIONE
La richiesta  di rinuncia  di un cane di proprietà può essere inoltrata all'Amministrazione qualora il proprietario sia impossibilitato per ragioni oggettive e motivate ad accudire il proprio animale.

 Il proprietario deve impegnarsi personalmente - mediante richiesta ad amici, parenti, conoscenti, inserzioni web o nei giornali, volantini nei negozi per animali, veterinari, toelettature, etc – per trovare una sistemazione alternativa al ricovero nel rifugio . Infatti la Legge Regionale n. 5/2005 attribuisce ai proprietari ed ai detentori a qualsiasi titolo la responsabilità della salute e del benessere degli animali, i quali devono provvedere anche alla loro idonea sistemazione. E' quindi un atto di responsabilità verso il proprio cane e verso la propria comunità tentare di trovare – prima di tutto - una sistemazione alternativa al canile.
La Delibera di Giunta Regionale Emilia Romagna n. 139/2011 al punto 3b) IV) ha definito che “la richiesta di rinuncia di proprietà di cui all'art. 12 della LR 27/2000 deve essere effettuata esclusivamente al Comune competente, che stabilisce eventuali costi e i  requisiti di priorità , in caso di liste d'attesa ”.
Considerato che il rifugio di Bizzuno deve far fronte al crescente ingresso in canile di cani randagi/vaganti, spesso non ha la capacità di accettare le numerose richieste di rinuncia di proprietà da parte dei privati.

Pertanto i Comuni hanno ritenuto di definire i criteri  per l'ingresso di cani di proprietà al canile, il grado di priorità  in caso di liste d'attesa ed i relativi costi .

REQUISITI

La richiesta di rinuncia deve essere presentata dal proprietario del cane. Il proprietario deve essere residente in un Comune della Bassa Romagna.
I cani devono essere regolarmente iscritti all'anagrafe canina del Comune di residenza.

 

MODALITA’

E’ necessario presentare la richiesta di rinuncia di proprietà al Servizio Ambiente dell'Unione dei Comuni per il tramite del proprio Comune di residenza, utilizzando il modulo predisposto.

 

DOCUMENTI DA PRESENTARE

  • dichiarazione sostitutiva e contestuale richiesta di rinuncia di proprietà redatta su apposita modulistica
  • documentazione generale come indicato nella domanda
  • documentazione specifica comprovante la motivazione che ha indotto ad inoltrare la richiesta.

 

COSTI

  • la rinuncia di proprietà è soggetta al pagamento di € 300,00 una tantum da corrispondere al momento dell'ingresso del proprio cane al canile. Se il cane dovesse risultare positivo alla filaria le spese per le cure veterinarie necessarie sono a carico del proprietario. 

TEMPI

La valutazione della richiesta di rinuncia di proprietà che attribuisce il “grado di priorità ” per l'ingresso in canile, sarà conclusa nel termine massimo di 60 giorni se completa di tutti gli allegati e comunque esclusi i tempi necessari per l'espletamento dei sopralluoghi e dei pareri tecnici necessari.

La domanda deve quindi essere completa di tutti gli allegati generali nonché di quelli specifici indicati nel modulo.

Il Servizio Ambiente si avvale della collaborazione di altri Servizi dell'Unione/AUSL etc per la verifica delle specifiche dichiarazioni (es ISEE, relazioni socio-assistenziali, sopralluoghi della Polizia Municipale, etc).

Il Servizio Ambiente predispone una relazione scritta  con l'assegnazione del “grado di priorità” che viene trasmessa al richiedente ed al canile di Bizzuno.

L'Associazione Cinoservizio gestisce la lista d'attesa del canile e procede secondo l'ordine di priorità stabilito e secondo i posti disponibili in canile nel seguente modo:

  • Grado di priorità 1): si procede immediatamente a ricoverare il cane di proprietà in canile;
  • Grado di priorità 2): si procede a ricoverare il cane di proprietà in canile se sono disponibili almeno 7 box liberi;
  • Grado di priorità 3): si procede a ricoverare il cane di proprietà in canile se sono disponibili almeno 10 box liberi (nel periodo da febbraio a agosto) e almeno 15 box liberi (nel periodo da settembre a gennaio).

Il canile ha la necessitò di disporre di un certo numero di box liberi per garantire la funzione pubblica di accalappiamento dei cani vaganti e randagi sul territorio.

 Al momento dell'ingresso del cane di proprietà in canile il proprietario deve firmare il documento di “rinuncia di proprietà” a favore del canile per procedere alle variazioni in anagrafe canina.

 

DOVE RIVOLGERSI

Al proprio comune: URP Ufficio Relazioni con il Pubblico o Anagrafe Canina 

Al Servizio Ambiente dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna
Sede dell'ufficio : Largo Repubblica n. 12 – Lugo – Ultimo Piano

 

COME CONTATTARCI

Telefono  - Dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 12:00 
 0545-38343 Dott.ssa Caroli Valentina
caroliv@unione.labassaromagna.it  

 

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

Richiesta di rinuncia proprietà cani
Sig.ra Sonia Guerrini    guerrinis@unione.labassaromagna.it

 

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

L.R. 27/2000

Delibera di Giunta Regionale Emilia Romagna n. 139/2011.
Delibere dei Comuni ad oggetto “approvazione criteri per la gestione degli ingressi in canile di cani non randagi e per le rinunce di proprietà”
Delibere dei Comuni ad oggetto “approvazione tariffe dei servizi del canile intercomunale di Bizzuno”
Regolamento comunale per i canili e i gattili.

 

TIPO DI PROCEDIMENTO
complesso

 

Modulistica:

  • dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà (art. 47 DPR 28.12.2000 n. 445) e richiesta di ingresso in canile del cane di proprietà;

 

 

 

criteri per la gestione degli ingressi in canile di cani NON randagi e per rinunce di proprietà

 

 

Aggiornamento 27 novembre 2018

 

Servizi per fasce d'età e di interesse

 
 

Come fare per

 
 
Esprimi il tuo parere sulla pagina
 
 
Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative*
Si
No, e ti dico il perchè
 
Dettagli
 
Nome e cognome