Comune di Conselice - Unione dei Comuni della Bassa Romagna

Vai ai contenuti principali
 
 
Sei in: Home » Guida ai Servizi » Ambiente e Verde » Qualità dell'aria » Ordinanze in vigore » Comune di Conselice  

Guida ai Servizi

 
Condividi
 

Comune di Conselice

 

I Comuni sotto i 30.000 abitanti non sono individuati come Comune Pair con limitazioni legate alla circolazione stradale, tuttavia  nel periodo 1 ottobre 2019 - 30 marzo 2020, sono soggetti a misure legate al riscaldamento domestico.

Tali misure sono state adottate da tutti i Comuni della Bassa Romagna per ottemperare a quanto contenuto nel Piano Aria Integrato Regionale, il cui obiettivo è quello di tu telare l’ ambiente e la salute dei cittadini e di garantire il rispetto dei valori limite di qualità dell'aria  fissati dall'Unione Europea entro il 2020. La regolamentazione sulle biomasse sono solo una delle 94 azione previste dal PAIR2020  che contempla tutti i settori che contribuiscono ad emettere inquinanti in atmosfera (Agricoltura, zootecnica, industria, trasporto pubblico, ecc..).

 

biomasse-tutti-i-comuni

 

Infografica-biomasse

 

 

Il riscaldamento domestico, nella stagione invernale in cui si registrano importanti accumuli di inquinanti in atmosfera a causa della conformazione della pianura padana e delle sue condizioni meteo-climatiche, contribuisce da solo a più del 50% del PM10 emesso.

I camini aperti, le stufe a legna e tutti i sistemi di riscaldamento non efficienti, purtroppo emettono quantitativi di inquinanti estremamente alti, come da infografica sottostante.

fattori-di-emissione

L'ordinanza resterà in vigore fino al 31 Marzo 2020 e prevede:

 

1) in tutto il territorio comunale , in tutte le unità immobiliari dotate di sistema di riscaldamento multi combustibile (compresa energia elettrica), di NON utilizzare biomasse combustibili solide  (legna, pellet, cippato, altro):

- nei generatori di calore alimentati a biomasse combustibili solide, dotati di classe di qualità inferiore alle 3 stelle

 - nei focolari aperti o che possono funzionare aperti

 

2) in tutto il territorio comunale nel caso di entrata in vigore delle misure emergenziali (dopo 3 giorni consecutivi di superamenti di valori di PM10 registrati da Arpae) il divieto di combustione all'aperto  (residui vegetali, falò, barbeque, fuochi d'artificio, ecc…).

 

 

 

Servizi per fasce d'età e di interesse

 
 

Come fare per

 
 
Esprimi il tuo parere sulla pagina
 
 
Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative*
Si
No, e ti dico il perchè
 
Dettagli
 
Nome e cognome