Smaltimento Amianto - Unione dei Comuni della Bassa Romagna

Vai ai contenuti principali
 
 
Sei in: Home » Guida ai Servizi » Ambiente e Verde » Smaltimento Amianto e Rifiuti » Smaltimento Amianto  

Guida ai Servizi

 
Condividi
 

Smaltimento Amianto

L'amianto ed il suo derivato cemento-amianto, conosciuto come Eternit,  è un materiale composto da cemento e fibre d'amianto ancora largamente diffuso sul nostro territorio. 

 

La sua pericolosità deriva dalla liberazione delle sue fibre nell'aria che possono essere inalate provocando patologie anche gravi. Tuttavia i materiali in cemento amianto ubicati in ambiente aperto, se integri, non costituiscono pericolo  per chi risiede e lavora nelle immediate vicinanze, fino a quando non iniziano a sfibrarsi e sfaldarsi per correnti d'aria, vibrazioni, infiltrazioni d'acqua e degrado spontaneo.

 

COSA DEVONO FARE I PROPRIETARI DI MANUFATTI IN CEMENTO AMIANTO

 

Il Decreto Ministeriale del 06.04.1994 e le linee di indirizzo di Regione e Anci Emilia-Romagna del 18 novembre 2019, in attuazione all’azione 6.2.1.2 del Piano Regionale Amianto Emilia-Romagna (DGR 1945/2017) prevedono che i proprietari di manufatti contenenti cemento amianto sono obbligati a mantenerli in uno stato di conservazione idoneo.

È necessario pertanto che:

- compilino una copia del piano di controllo e manutenzione ai sensi delle “Linee Guida per la Valutazione dello Stato di Conservazione delle Coperture in Cemento-Amianto e per la Valutazione del Rischio”, redatto dall’Assessorato alla Sanità Pubblica della Regione Emilia Romagna, preferibilmente con l’aiuto di un professionista di fiducia, completato dalla documentazione fotografica recente delle coperture stesse;

- predispongano un programma di controllo, manutenzione e custodia dei materiali in cemento amianto con la descrizione delle azioni da mettere in atto conformemente alle indicazioni delle norme di legge;

- rendano note le generalità ed il recapito della persona responsabile della gestione dei materiali, nel caso non lo siano loro stessi.

I proprietari dovranno operare nel rispetto della tecnica e dell’attuale normativa vigente rivolgendosi a professionisti tecnicamente competenti. In base agli esiti di tale valutazione, potrebbe essere necessario programmare un intervento di bonifica. In tal caso, ci si dovrà avvalere di ditte che rispondono ai requisiti di legge.

In alternativa, per rimuovere piccoli quantitativi è possibile attivarsi ai sensi della DGR n. 1071 del 01/07/2019 “APPROVAZIONE DELLE LINEE GUIDA PER LA MICRORACCOLTA DELL'AMIANTO "AZIONE 6.2.1.3 DEL PIANO AMIANTO DELLA REGIONE EMILIA - ROMAGNA (PROMUOVERE PROCEDURE SEMPLIFICATE PER LA RIMOZIONE E SMALTIMENTO DI PICCOLE QUANTITÀ DI MCA IN MATRICE COMPATTA)", usufruendo altresì del servizio di ritiro gratuito da parte di Hera, valido in tutti i comuni della Bassa Romagna.

I requisiti sono:

1 - Le attività di auto-rimozione e confezionamento devono essere effettuate esclusivamente dall’utenza attiva (TARI) riferita all’immobile in cui sono presenti i manufatti contenenti amianto oggetto delle attività di auto-rimozione

2 - I quantitativi annualmente rimossi dall’utenza non possono eccedere i limiti previsti al punto 8 della DGR 1071/2021, che per il caso più comune di pannelli/lastre piane e/o ondulate sono: 24mq/360 kg, con una tolleranza del 20% in peso a seguito del conferimento a destino del materiale; in caso di coperture la superficie deve essere strutturalmente continua; sono esclusi interventi su più strutture adiacenti e appartenenti a più soggetti; per altri tipi di manufatti ammessi vedere la tabella a pag.13 (punto 8) della DGR. 1071/2021

3 - Gli interventi di rimozione della stessa tipologia (ad esempio tettoia in lastre) non possono essere frazionati e conferite in più annualità

4 - Gli interventi sulle coperture possono essere effettuati dal titolare dell’utenza attiva ad un’altezza massima pari a 3,00 metri, in modo tale che la persona che opera, proceda all’auto-rimozione da un’altezza la tabella a pag.13 della DGR. 1071/2021

 

 

Iter della procedura:

 

- collegarsi alla pagina internet: https://www.auslromagna.it/compilazione-microraccolta-amianto  e prendere visione del testo della DGR n. 1071 del 01/07/2019 “APPROVAZIONE DELLE LINEE GUIDA PER LA MICRORACCOLTA DELL'AMIANTO "AZIONE 6.2.1.3 DEL PIANO AMIANTO DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA (PROMUOVERE PROCEDURE SEMPLIFICATE PER LA RIMOZIONE E SMALTIMENTO DI PICCOLE QUANTITÀ DI MCA IN MATRICE COMPATTA)";

- spuntare “SI” alla voce “conferma lettura” al termine del testo;

- scaricare il modulo: “piano operativo semplificato” che si propone automaticamente dopo la spunta di presa visione positiva;

- compilare, firmare e trasmettere il “piano operativo semplificato” con modalità telematica (da preferirsi in questa momento storico particolare) via PEC all’indirizzo ip.ra.dsp@pec.auslromagna.it  oppure via e-mail all’indirizzo microraccolta.ra@auslromagna.it ; in alternativa è possibile consegnare il materiale cartaceo presso gli uffici di AUSL - Servizio Igiene Pubblica - Via V. Veneto 8 - Bagnacavallo (RA) in 4 copie, di cui una rimane ad Ausl e tre saranno restituite timbrate al cittadino ;

- stampare in triplice copia la ricevuta di consegna della e-mail o della PEC, unitamente al piano operativo semplificato per consegnarli al gestore Hera oppure alla ditta privata al momento del ritiro del materiale;

- contattare:

 - HERA solo ed esclusivamente per i siti in cui e’ attiva l’utenza TARI (servizio gratuito riattivato dal 25.02.2021) al numero verde: 800 999 500 ;

 - una ditta privata a scelta tra quelle autorizzate ed iscritte all’albo nazionale gestori ambientali, per i siti in cui non è attiva un’utenza TARI

 

Per informazioni:

AUSL della Romagna - Ambito territoriale di Ravenna
Via Fiume Montone Abbandonato, 134
48121 - Ravenna
Orari: Apertura al pubblico solo su appuntamento
E-mail: microraccolta.ra@auslromagna.it  
Telefono 0544-286304   Il martedì dalle 9:00 alle 11:00

 

Unione dei Comuni della Bassa Romagna

Dott.ssa Laura Cantagalli 0545-38361
cantagallil@unione.labassaromagna.it

Dott.ssa Foschi Sara 0545- 38341
foschis@unione.labassaromagna.it 

 

 

 

 

Aggiornamento 22/03/2021

 

Servizi per fasce d'età e di interesse

 
 

Come fare per

 
 
Esprimi il tuo parere sulla pagina
 
 
Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative*
Si
No, e ti dico il perchè
 
Dettagli
 
Nome e cognome