Criter - Il catasto informatico degli impianti termici dell'Emilia Romagna - Unione dei Comuni della Bassa Romagna

Vai ai contenuti principali
 
 
Sei in: Home » Guida ai Servizi » Energia » Criter - Il catasto informatico degli impianti termici dell'Emilia Romagna  

Guida ai Servizi

 

Criter - Il catasto informatico degli impianti termici dell'Emilia Romagna

La Regione Emilia Romagna ha istituito nel 2017 il CRITER - gli impianti termici di riscaldamento e raffrescamento della nostra regione ed entro il 31/12/2019 dovranno essere accatastati tutti gli impianti previsti.

Il riscaldamento domestico è una delle principali fonte di inquinamento nelle nostre città, per questo motivo la corretta gestione e controllo degli impianti di casa è perciò un dovere di tutti: per la sicurezza, per la tutela della salute, per ridurre i consumi, per risparmiare e per inquinare meno.

Ma quali impianti vanno accatastati? Gli obblighi di registrazione al CRITER da parte del proprietario o inquilino o dell'amministratore di condominio, riguardano gli impianti di riscaldamento quali LE CALDAIE A METANO E/O GAS MA ANCHE LE STUFE A PELLET E A LEGNA che abbiano potenza termica maggiore di 5 kW, oltre agli impianti di raffreddamento (aria condizionata) di potenza termica maggiore di 12 kW e gli impianti centralizzati di produzione di acqua calda sanitaria di qualunque potenza.

Non vanno accatastate solo le caldaie ma anche le Stufe alimentate a biomasse.

Questa è una novità molto importante introdotta al duplice fine di tutelare la sicurezza delle persone oltre alla tutela ambientale, con un controllo delle emissioni in atmosfera.

Quali controlli devono essere effettuati sugli impianti termici?

1) controllo e manutenzione al fine di garantire la sicurezza, la funzionalità e il contenimento dei consumi energetici degli impianti
2) controllo di efficienza energetica al fine di verificare il rendimento energetico.

E se non si registra l'impianto che cosa si rischia? 

✅ rischi in sicurezza, perché senza controlli non potrai sapere se il tuo impianto può arrecare danni a te, alla tua famiglia e a chi abita nel tuo edificio (ogni anno ci sono 10.000 incendi imputabili ad una cattiva installazione o gestione degli impianti termici)

✅ consumi di più, inutilmente

✅ rischi infine una sanzione amministrativa da 500 a 3.000 Euro. Sono previste ispezioni e accertamenti per la verifica del rispetto delle norme.

Ricorda: tieni sotto controllo il tuo impianto termico: sei più sicuro, risparmi denaro e respiri aria più pulita. Rivolgiti al tuo manutentore di fiducia per saperne di più.

 

Vai al Sito della Regione Emilia Romagna dedicato 

http://energia.regione.emilia-romagna.it/criter

 

Servizi per fasce d'età e di interesse

 
 

Come fare per

 
 
Esprimi il tuo parere sulla pagina
 
 
Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative*
Si
No, e ti dico il perchè
 
Dettagli
 
Nome e cognome