Occupazione suolo pubblico - COSAP - Unione dei Comuni della Bassa Romagna

Vai ai contenuti principali
 
 
Sei in: Home » Guida ai Servizi » Tributi e Entrate » Occupazione suolo pubblico - COSAP  

Guida ai Servizi

 
Condividi
 

Occupazione suolo pubblico - COSAP

Prorogato l'esonero Cosap, chi ha pagato può chiedere il rimborso

Con la conversione in legge del Decreto Agosto, è stato esteso dal 30 aprile al 15 ottobre l’esonero dal pagamento dell’occupazione di suolo pubblico (Cosap).

Grazie a tale intervento normativo, gli operatori dei mercati che ancora non hanno versato la rata per il pagamento del Cosap, in scadenza il 31 ottobre, sono esonerati dal versamento della medesima.

Gli esercenti che invece hanno già versato la rata potranno ricevere il rimborso di quanto pagato in eccesso, comunicando il proprio Iban al Settore Entrate dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, scrivendo a  servizioentrate@unione.labassaromagna.it  .

 

DESCRIZIONE

Per poter occupare il suolo pubblico è necessario, prima dell’occupazione, presentare apposita domanda al Comune al fine di ottenere la relativa concessione. Il titolare della concessione per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche è obbligato ad effettuare il versamento del canone secondo le modalità e le tariffe adottate dal comune competente.

REQUISITI

Il canone è dovuto dai soggetti passivi in proporzione alla superficie effettivamente sottratta all’uso pubblico. Le occupazioni possono essere permanenti (superiori all’anno) o temporanee.

MODALITA'

Chi effettua un'occupazione di suolo pubblico, temporanea o permanente, deve rivolgersi all'Ufficio Comunale competente e richiedere il rilascio della concessione.

Occupazione permanente: il titolare della concessione annualmente effettua il versamento di quanto dovuto in base alle tariffe, secondo le modalità ed alla scadenza stabilite dal Comune sul quale insiste l'occupazione.

Nel caso in cui si verifichino variazioni nelle occupazioni (modifica della superficie occupata, variazioni di intestazione dell'occupazione, cessazione dell'occupazione) è necessario darne comunicazione all'Ufficio che ha rilasciato la concessione ed all'Ufficio Entrate.

Occupazioni temporanee:  il titolare della concessione deve effettuare il pagamento del canone in base alle tariffe, secondo le modalità ed alla scadenza stabilite dal Comune sul quale insiste l'occupazione.

RIFERIMENTI NORMATIVI:

CANONE: art. 63 D.Lgs. n. 446/97 e Regolamenti Comunali per l’applicazione del canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche

REGOLAMENTI COMUNALI
Regolamento COSAP Lugo (198kB - PDF)

 

MODULO RICHIESTE DI RIMBORSO

 

 

 

DOVE RIVOLGERSI

Per informazioni relative ai comuni di Alfonsine, Bagnacavallo, Cotignola, Fusignano, Lugo, Massa Lombarda e Conselice:

Settore Entrate Comunali dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna - Piazza Trisi, 4 - Uffici Piano Terra - Lugo

Orari su appuntamento:  

dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 13.00;
martedì anche dalle ore 15.00 alle 17.00 (l'apertura pomeridiana non si effettua nei mesi di luglio e agosto)  

COME CONTATTARCI

Numero di telefono: 0545 38575

servizioentrate@unione.labassaromagna.it

 

Aggiornato a ottobre 2020

 

Servizi per fasce d'età e di interesse

 
 

Come fare per

 
 
Esprimi il tuo parere sulla pagina
 
 
Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative*
Si
No, e ti dico il perchè
 
Dettagli
 
Nome e cognome