Avviso rivolto a operatori di telecomunicazioni per manifestare l’interesse ad operare nel territorio dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna (Dicembre 2020) - Unione dei Comuni della Bassa Romagna

Vai ai contenuti principali
 
 
Sei in: Home » Unione dei Comuni » Banda Ultra larga » Avviso rivolto a operatori di telecomunicazioni per manifestare l’interesse ad operare nel territorio dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna (Dicembre 2020)  

Unione dei Comuni

 

Avviso rivolto a operatori di telecomunicazioni per manifestare l’interesse ad operare nel territorio dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna (Dicembre 2020)

Avviso finalizzato a raccogliere le manifestazioni di operatori di telecomunicazioni interessati a sviluppare infrastrutture cablate per erogare servizi di connettività a banda larga o ultralarga a imprese e cittadini del territorio. 

Il presente avviso è finalizzato a raccogliere le manifestazioni di operatori di telecomunicazioni interessati a sviluppare infrastrutture cablate per erogare servizi di connettività a banda larga o ultralarga a imprese e cittadini del territorio nella direzione prevista dagli obiettivi Europei, nella fattispecie: almeno 30Mbps a disposizione di tutti entro il 2020 ed almeno 100Mbps utilizzato dal 50% della popolazione entro il 2020 con l'obiettivo unico di superamento o azzeramento del cd. “digital divide”.

L’obiettivo è quindi quello di massimizzare la disponibilità di banda e copertura del servizio a imprese e cittadini per mezzo dell’utilizzo di infrastrutture comunali esistenti, aumentando eventualmente la disponibilità di connettività ad edifici della pubblica amministrazione non già serviti da una banda sufficiente.

Verrà fatta una graduatoria per ciascun o  dei C omuni .

 

In particolare il presente avviso riguarda le necessità ed i progetti di estensione che interessano almeno in parte  l’utilizzo di cavidotti esistenti e di proprietà dell’ente territoriale (Comune), che, come noto, sono fisiologicamente disponibili in misura limitata.

Per tale motivo si intende, con il presente avviso, istituire una graduatoria con la quale si identificano gli operatori che avranno titolo a richiedere autorizzazione all’uso di tali cavidotti ove disponibili.

 

Restano, al contrario, esclusi dall’ambito di operatività del presente avviso e della graduatoria con lo stesso istituita gli operatori di telecomunicazioni che intendono chiedere autorizzazione alla realizzazione di infrastrutture destinate all’erogazione di servizi di connettività a banda larga o ultra larga e che non necessitano di utilizzare cavidotti esistenti e di proprietà del Comune.

 

I Comuni metteranno perciò a disposizione proprie infrastrutture civili esistenti per la posa o la installazione di infrastrutture di telecomunicazioni secondo l’ordine della graduatoria realizzata sulla base delle manifestazioni di interesse degli operatori partecipanti e dell’impatto sulle infrastrutture.

Corre l’obbligo ricordare a tal riguardo il limite di saturazione dei cavidotti esistenti (oggetto de quo) di cui alla norma CEI 64-8, punto 522.8.1.1, ed ovvero che almeno il 30% dell’infrastruttura originaria rimanga sempre a disposizione dell’ente territoriale proprietario per interventi di infrastrutturazione pubblica.

 

Si precisa e si aggiunge che LepidaSpA, società in-house del Comune, potrà mettere a disposizione connettività mediante banda internet, trasporto rispetto ad altri punti e backup. In particolare si richiama la possibilità di realizzare una rete virtuale tra i punti di trasporto, la disponibilità di banda e trasporto con tagli di banda simmetrici da 10/30/100/300/1000Mbps, la disponibilità alla interconnessione gratuita presso i punti di interscambio presenti a Bologna (Viale Aldo Moro) e Ferrara (Via Saragat).

 

Proposta

Gli operatori interessati devono manifestare il proprio interesse rispondendo al presente avviso ed indicando quanto segue:

  1.  individuazione degli ambiti, compresi nel territorio del Comune, per i quali si manifesta interesse; in merito si precisa che gli ambiti elencati in calce al presente avviso non hanno carattere esaustivo e, pertanto, l’operatore proponente ha facoltà di individuare ulteriori e diversi ambiti per i quali manifesta interesse;
  2.  richiesta di utilizzo di infrastrutture esistenti di proprietà del Comune, preferibilmente già identificate, indicando la tipologia di oggetti che vengono aggiunti per l’abilitazione territoriale (antenne, pali, fibre, cavi, etc.) e la loro conformità alle leggi nazionali e regionali;
  3.  dichiarazione di impegno ad elaborare congiuntamente alle singole Amministrazioni comunali, tramite specifici Accordi Operativi, progetti di infrastrutturazione diretti a realizzare obiettivi di copertura territoriale e di superamento del digital divide;
  4.  dichiarazione di impegno a presentare la proposta progettuale entro 2 mesi dall’approvazione della graduatoria, ad iniziare i lavori entro 3 mesi dalla sottoscrizione di ogni specifico Accordo Operativo e a completare la realizzazione della infrastruttura in un termine non superiore a 12 mesi dalla sottoscrizione dell’Accordo;
  5.  numero complessivo di contratti di connettività sottoscritti negli ultimi 3 anni, suddivisi tra imprese e cittadini;
  6.  tipologia di servizi offerti e relativi prezzi per imprese e cittadini;
  7.  dichiarazione di impegno a cablare edifici e luoghi pubblici di concerto con l’Amministrazione comunale senza oneri economici una tantum o ricorrenti all’interno delle aree di copertura, con profilo flat, indicando le caratteristiche di banda offerte.

 

Esito e graduatoria

La graduatoria verrà compilata su base cronologica temporale di presentazione della manifestazione di interesse, verificati i requisiti e la completezza della proposta come sopra declinata.

Le manifestazioni di interesse potranno essere inviata per PEC a partire dal giorno 0 4/12/ 2020  alle ore 12.00 .

Farà fede l’orario di arrivo della PEC contenente la manifestazione di interesse. Non saranno considerate le PEC arrivate prima della suddetta data.

 

Possono rispondere alla presente manifestazione di interesse tutti gli operatori di telecomunicazioni, iscritti al ROC, con titoli abilitativi per effettuare il servizio previsti dalle leggi nazionali e regionali.

 

La graduatoria verrà istituita decorse 2 (due) settimane dalla pubblicazione del presente avviso; dopo tale termine rimarrà aperta e potrà essere integrata dalle proposte presentate successivamente alla sua istituzione.

Il criterio cronologico di presentazione della manifestazione di interesse si applica anche nel caso di proposta presentata oltre il termine di due settimane dalla pubblicazione dell’avviso e avente ad oggetto anche aree diverse da quelle per le quali è istituita la graduatoria.

 

La graduatoria sarà pubblicata in una pagina dedicata del sito dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna.

Ogni Comune ovvero l'Unione si riservano di togliere in ogni momento dalla graduatoria un soggetto già inserito qualora le indicazioni riportate non risultino veritiere.

 

Interventi

Successivamente alla formazione della graduatoria il singolo Operatore dovrà concludere uno specifico Accordo Operativo con l'Ufficio Tecnico del Comune interessato.

A seguito di ogni intervento, l'operatore dovrà tassativamente produrre un “report esito dell'intervento” in grado di evidenziare e rendicontare anche puntualmente il mantenimento della riserva post intervento (nella misura del 30% o superiore), la eventuale comunicazione della saturazione operata (con indicazione spazio residuo, è fatta salva la possibilità del singolo Comune per il tramite dell'Ufficio Tecnico comunale o del Settore Innovazione Tecnologica dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna di effettuare controlli a campione).

Con riferimento alla graduatoria relativa al singolo Comune è riconosciuta la priorità all'operatore utilmente individuato in graduatoria, limitatamente agli ambiti per i quali ha dichiarato interesse ed entro i limiti temporali di cui al precedente punto 4 dell’elenco numerato.

 

Note conclusive

Si precisa che il Comune si riserva di non concedere l’utilizzo di alcuna infrastruttura qualora il progetto presentato dall’Operatore non risulti di interesse anche in relazione agli elementi che costituiscono il contenuto della proposta, di cui all’elenco numerato riportato in precedenza.

 

Si evidenzia che gli ambiti elencati in calce al presente avviso non hanno carattere esaustivo e, pertanto, l’operatore proponente ha facoltà di individuare ulteriori e diversi ambiti per i quali manifesta interesse.

 

Si informano gli Operatori che la eventuale fornitura di servizi da parte di LepidaSpA verrà regolamentata attraverso la sottoscrizione di specifico contratto di fornitura.

 

Le proposte dovranno essere formalizzate unicamente a mezzo PEC all'indirizzo:

pg.unione.labassaromagna.it@legalmail.it

 

Il Responsabile Unico del Procedimento è l’Ing. Marco Mondini, Resp. ITC dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna tel . 0545 38475 ovvero mondinim@unione.labassaromagna.it .

Servizi per fasce d'età e di interesse

 
 

Come fare per

 
 
Esprimi il tuo parere sulla pagina
 
 
Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative*
Si
No, e ti dico il perchè
 
Dettagli
 
Nome e cognome