25 giugno 2011 - Bagnacavallo, Concerto del Quartetto Eleusi nella chiesa di San Girolamo - Unione dei Comuni della Bassa Romagna

Vai ai contenuti principali
 
 
Sei in: Home » Unione dei Comuni » Comunicazione e Informazione » Comunicati stampa » 25 giugno 2011 - Bagnacavallo, Concerto del Quartetto Eleusi nella chiesa di San Girolamo  

Unione dei Comuni

 
Condividi
 

25 giugno 2011 - Bagnacavallo, Concerto del Quartetto Eleusi nella chiesa di San Girolamo

quartetto_eleusi_1308998949_1326366476.jpg

Il Quartetto Eleusi si esibirà domani, domenica 26 giugno alle 17.30, nella chiesa di San Girolamo a Bagnacavallo, per un concerto organizzato dal gruppo volontari di San Girolamo.

Il Quartetto Eleusi nasce da un'idea maturata fra quattro amici e colleghi provenienti da varie parti d'Italia, accomunati dall'interesse per la musica antica: Mauro Massa e Andrea Vassalle (violino), Simone Laghi (viola) e Michela Gardini (violoncello).

La tradizione cameristica dell'epoca classica ha lasciato in eredità i capolavori per quartetto di Beethoven e Mozart come esempi paradigmatici del genere. Pur essendo la produzione di questi due maestri indubbiamente di livello altissimo, la curiosità e l'interesse storico verso la musica pongono in una prospettiva più ampia, anche per comprendere gli sviluppi della tecnica compositiva e dei gusti degli ascoltatori dell'epoca.

Per cercare di eseguire fedelmente la musica italiana del XVIII secolo il Quartetto Eleusi si è avvalso di studi effettuati sui metodi per violino dell'epoca, cercando anche informazioni sugli strumenti utilizzati, le corde (costruite in materiale biologico) e gli archi. Lo studio dei brani viene intrapreso utilizzando copie delle prime edizioni a stampa della seconda metà del XVIII secolo o di manoscritti coevi, raccolti durante ricerche presso biblioteche italiane ed europee (Parigi, Londra, Dresda).

Il quartetto d'archi può essere considerata un'invenzione italiana. Il primo ensemble stabile fu il Quartetto cosiddetto "Toscano", nato nel 1766 dall'incontro di quattro virtuosi italiani, tutti nati appunto in Toscana: Luigi Boccherini, Pietro Nardini, Filippo Manfredi e Giuseppe Cambini. I quattro si separeranno dopo poco più di un anno, ma la loro produzione musicale, principalmente dedicata al diletto degli amatori della musica da camera, nobili e borghesi, si esprime nel quartetto e nei suoi affini (trii, quintetti con due viole, con due violoncelli, con strumenti a fiato).

Il programma proposto a San Girolamo comprenderà quattro brani relativi appunto a questa produzione. Si inizierà con il Quartetto IV in Do maggiore di Manfredini (Allegro, Grave, Allegretto), per proseguire poi con il Quartetto V in Sol maggiore di Nardini (Allegro, Andante legato). Dopo l'intervallo si riprenderà con il Quartetto IV in Fa maggiore di Nardini (Adagio, Allegro, Tempo di Minuet) e si concluderà con il Quartetto n. 2 op. X di Giuliani (Allegro, Andantino con variazioni, Rondò allegro assai).

L'ingresso al concerto è a offerta libera. Il ricavato verrà utilizzato per il restauro dell'organo della chiesa.

 

 

Servizi per fasce d'età e di interesse

 
 

Come fare per

 
 
Esprimi il tuo parere sulla pagina
 
 
Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative*
Si
No, e ti dico il perchè
 
Dettagli
 
Nome e cognome