Una strategia condivisa per l'Unione dei Comuni della Bassa Romagna: le tappe - Unione dei Comuni della Bassa Romagna

Vai ai contenuti principali
 
 
Sei in: Home » Unione dei Comuni » Documenti e progetti strategici » Piano strategico 2010 » Una strategia condivisa per l'Unione dei Comuni della Bassa Romagna: le tappe  

Unione dei Comuni

 

Una strategia condivisa per l'Unione dei Comuni della Bassa Romagna: le tappe

L'Unione dei comuni della Bassa Romagna

Dopo un anno dalla sua costituzione l'ente Unione doveva definire la sua dimensione e in particolare il suo ruolo nei confronti dei comuni aderenti . La gestione sperimentale di nuovi servizi l'ha portata rapidamente a confrontarsi con sempre più soggetti e necessitare di riorganizzare le struttura in termini di qualità ed efficienza . La crisi economica e i tagli alla finanza locale hanno fatto il resto: l'obiettivo necessario è fare di più, meglio e con meno risorse economiche . Il piano strategico, collegato al Bilancio, è infatti stato elaborato anche per far sì che scelte organizzative, generatrici di risparmi strutturali di spesa, siano applicate prima che l'effetto dei contributi di stato e regione si annulli.

Per fare ciò si è iniziato un percorso di partecipazione e confronto istituzionale e sociale  che ha portato all'elaborazione di un documento condiviso, comprendete le osservazioni e i contributi di ogni consiglio comunale. Il ruolo dell'Unione non è dunque stato solo quello tradizionale di costruttore di un piano ma anche di soggetto promotore, facilitatore, coordinatore, valutatore delle compatibilità e di volano nella realizzazione dei progetti che promuove con il piano stesso .

percorso_1271082414_1326365978.jpg
 

Servizi per fasce d'età e di interesse

 
 

Come fare per

 
 
Esprimi il tuo parere sulla pagina
 
 
Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative*
Si
No, e ti dico il perchè
 
Dettagli
 
Nome e cognome