Al via la seconda fase del progetto "Motori Unigrà" - Unione dei Comuni della Bassa Romagna

Vai ai contenuti principali
 
 
Sei in: Home » Unione dei Comuni » News » Al via la seconda fase del progetto "Motori Unigrà"  

Unione dei Comuni

 

Al via la seconda fase del progetto "Motori Unigrà"

unigra_1202718186_1326375987.gif

La prima fase di costruzione dell'impianto di generazione di energia elettrica a biomasse è ormai conclusa e dopo un periodo utile al collaudo, l'intera struttura industriale entrerà in funzione definitivamente. Il bilancio di questa prima fase è positivo sia per i risultati ottenuti rispetto alle prescrizioni contenute nella Valutazione di Impatto Ambientale sia per la serie di impegni volontari assunti tra l'azienda, il Comune, la Provincia, Arpa e Ausl. «Finora abbiamo monitorato attentamente ogni fase del percorso nel rispetto sia delle prescrizioni contenute nella Valutazione di Impatto Ambientale sia degli impegni presi con i cittadini - sottolinea Maurizio Filipucci, Sindaco di Conselice - Abbiamo preteso ed ottenuto da parte dell'azienda la puntualità nella consegna dello stato avanzamento lavori, riscontrando a sua volta il rispetto delle procedure; inoltre con ARPA e l'azienda abbiamo concordato, cose non previste nel VIA come il monitoraggio della qualità dell'aria per potere confrontare la situazione attuale e quella che si determinerà con l'avvio del nuovo impianto in piena attività, stabilendo tempi e modalità con due fasi di rilevazione concordate tra settembre ed ottobre 2007 e gennaio e febbraio 2008». Nel frattempo Unigrà ha ottenuto la certificazione ISO 14001, nell'aprile scorso, con la redazione del «manuale di gestione» e sono in corso le procedure di omologazione delle caratteristiche degli oli vegetali utilizzati per la centrale, in ottemperanza al «sistema di gestione ambientale» e per quanto riguarda i fornitori. Il Piano di monitoraggio dell'aria risponde alle normative UNI EN 14181 e le rilevazioni già effettuate sono in una fase di approfondimento dei dati da parte delle strutture pubbliche competenti. «In queste settimane sarà dato il via libera da parte delle Ferrovie dello Stato al progetto del raccordo ferroviario presentato da Unigrà nel maggio scorso, mentre sta partendo l'allaccio all'acquedotto industriale e sono ormai conclusi gli interventi per la riduzione delle emissioni di Nox e delle polveri dello stabilimento esistente - conclude il primo cittadino di Conselice - Nei prossimi giorni si terrà un ulteriore incontro fra Comuni, Provincia, ARPA e AUSL con l'Azienda per definire le tappe relative alla messa in moto dell'impianto e nello stesso tempo costituiremo il «Forum permanente con i cittadini» per un controllo degli effetti esterni legati alla qualità dell'ambiente e della salute pubblica». Questo strumento voluto dalle Amministrazione pubbliche metterà allo stesso tavolo i soggetti e le organizzazioni del territorio assieme all'azienda Unigrà, permettendo di renderne trasparente il controllo.

 

 

Servizi per fasce d'età e di interesse

 
 

Come fare per

 
 
Esprimi il tuo parere sulla pagina
 
 
Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative*
Si
No, e ti dico il perchè
 
Dettagli
 
Nome e cognome