Arrivano più soldi per le imprese agricole Emiliano-Romagnole - Unione dei Comuni della Bassa Romagna

Vai ai contenuti principali
 
 
Sei in: Home » Unione dei Comuni » News » Arrivano più soldi per le imprese agricole Emiliano-Romagnole  

Unione dei Comuni

 

Arrivano più soldi per le imprese agricole Emiliano-Romagnole

Grazie ad nuova intesa tra la Regione Emilia-Romagna e le Banche Tesoriere Unicredit, Banca Popolare dell'Emilia-Romagna e Banca Popolare di Verona, vengono messi a disposizione 100 milioni di euro per la concessione di credito a tassi di particolare interesse, a favore delle aziende agricole che partecipano al Piano di Sviluppo Rurale 2007-2013, al Programma di ristrutturazione del settore bieticolo-saccarifero e alle OCM dei settori ortofrutticolo e vitivinicolo. Le azioni di questioni saranno: il Piano regionale di sviluppo rurale che mette a disposizione 934 milioni di euro, il Piano di riconversione del comparto bieticolo che stanzia quasi 25 milioni di euro, l'OCM ortofrutta e vino, con, rispettivamente, 55 e 70 milioni di euro. I mutui ottenuti, per essere maggiormente funzionali agli investimenti aziendali, potranno prevedere, a richiesta delle imprese, un periodo di preammortamento di 12 mesi, ulteriormente elevabile, a discrezione della Banca, di ulteriori 6 mesi, fino ad un massimo complessivo di 18 mesi. Questo preammortamento consentirà di avere a disposizione la liquidità necessaria per realizzare il progetto presentato in attesa del saldo regionale. Una volta ottenuta la concessione, per le imprese agricole che intendono chiedere l'anticipo del contributo pubblico sul PSR (20% del contributo totale) è stato concordato un costo massimo della fideiussione bancaria, particolarmente competitivo, dello 0,70% annuo. Infine, le operazioni finanziarie potranno essere garantite dal Sistema Agrifidi, eventualmente coadiuvato da ulteriori servizi finanziari e di garanzia offerti da Ismea, sulla base dei singoli. Accordi tra Consorzi Fidi e Banche. L'accordo è reso possibile dalla convenzione, estesa fino al 2010, tra Regione e Istituti bancari "tesorieri" che prevede un particolare supporto alle politiche della Regione nei settori produttivi, per la concessione di mutui pari ad un importo di quasi 2,6 miliardi.

 

 

Servizi per fasce d'età e di interesse

 
 

Come fare per

 
 
Esprimi il tuo parere sulla pagina
 
 
Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative*
Si
No, e ti dico il perchè
 
Dettagli
 
Nome e cognome