Ausl ed Hera insieme per la raccolta differenziata - Unione dei Comuni della Bassa Romagna

Vai ai contenuti principali
 
 
Sei in: Home » Unione dei Comuni » News » Ausl ed Hera insieme per la raccolta differenziata  

Unione dei Comuni

 

Ausl ed Hera insieme per la raccolta differenziata

Il primo anno di attività del servizio di raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti speciali e riciclabili all'interno delle strutture ospedaliere e dipartimentali dell'Ausl provinciale, gestito da un Associazione Temporanea di Imprese (ATI) guidata da Hera ha portato alla raccolta di circa 700 tonnellate di rifiuti sanitari speciali e di oltre 490 tonnellate di rifiuti differenziati.
Continua il servizio di raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti speciali e riciclabili gestito, dall'Associazione Temporanea di Imprese (ATI), composta da Team Ambiente Spa, Albatros Soc. Cons. arl ed Ecologia Ambiente Srl, che ne è la capogruppo, all'interno delle strutture sanitarie dell'Azienda Usl di Ravenna.
Il servizio, avviato nel gennaio 2006, coinvolge i Presidi ospedalieri di Ravenna, Lugo, Faenza, Cervia e i Distretti e Dipartimenti del territorio provinciale. All'interno dei Presidi ospedalieri sono in corso di realizzazione altrettante eco-aree dedicate alla raccolta del rifiuto differenziato (carta, plastica, vetro, batterie, metalli, ingombranti, imballaggi, legno).
La raccolta, organizzata secondo due modalità principali, programmata e a chiamata, riguarda i rifiuti speciali derivati da attività sanitarie e avviati a smaltimento finale e i rifiuti differenziati, avviati invece a recupero.
Nel corso del 2007 sono stati raccolti complessivamente 674.454 kg di rifiuti sanitari speciali (- 24% rispetto al 2006) a fronte di 2.953 conferimenti e 136.581 colli raccolti e 498.611 kg di rifiuti differenziati (carta, plastica, vetro, metalli, ingombranti, imballaggi, legno) pari al 6% in più rispetto al 2006.
I rifiuti speciali sono stati smaltiti negli impianti di trattamento specifici mentre i differenziati sono stati avviati agli impianti di riciclaggio indicati dai consorzi di filiera.
L'importanza dei risultati raggiunti è data dalla maggiore differenziazione dei rifiuti, che consente di ridurre la quantità di quelli avviati a smaltimento ed aumentare sensibilmente la quantità di quelli avviati a riciclaggio.
Questi risultati sono stati resi possibili non solo per la diversa e più efficace organizzazione del servizio proposta dall'ATI guidata da Hera, ma anche da una consistente attività formativa, rivolta al personale sanitario, svolta in collaborazione con Ausl e finalizzata ad un corretto conferimento dei rifiuti.

 

Servizi per fasce d'età e di interesse

 
 

Come fare per

 
 
Esprimi il tuo parere sulla pagina
 
 
Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative*
Si
No, e ti dico il perchè
 
Dettagli
 
Nome e cognome