Criticità idraulica: l'allerta passa da arancione a gialla per la giornata del 16 maggio - Unione dei Comuni della Bassa Romagna

Vai ai contenuti principali
 
 
Sei in: Home » Unione dei Comuni » News » Criticità idraulica: l'allerta passa da arancione a gialla per la giornata del 16 maggio  

Unione dei Comuni

 

Criticità idraulica: l'allerta passa da arancione a gialla per la giornata del 16 maggio

Aggiornamento del 15 maggio 2019

Dopo l’emanazione dell’allerta arancione da parte della Protezione Civile per la giornata di ieri, relativa al passaggio delle piene dei fiumi a valle, l’emergenza sta completamente rientrando e non si evidenziano situazioni di criticità per il territorio della Bassa Romagna.

 

L’allerta di colore gialla (n.41/2019), appena emanata si riferisce infatti al lento deflusso delle piene di Secchia e Reno, i cui affluenti attraversano i Comuni della Bassa Romagna.

Per la giornata di giovedì 16 maggio non è previsto nessun fenomeno meteorologico da segnalare ai fini dell'allertamento.

 

Aggiornamento del 14 maggio 2019

Dopo l’emanazione dell’allerta rossa da parte della Protezione Civile per la giornata di ieri, relativa al passaggio delle piene dei fiumi a valle, l’emergenza sta lentamente rientrando  e non si evidenziano situazioni di criticità per il territorio della Bassa Romagna.

 

L’allerta di colore arancione (n.40/2019), appena emanata si riferisce infatti alle situazioni critiche in atto nei tratti vallivi dei corsi d'acqua della zona D, in cui rientrano anche i Comuni della Bassa Romagna.

 

Per la giornata di mercoledì 15 maggio non sono previsti fenomeni meteorologici ai fini dell'allerta . Si segnalano precipitazioni in mattinata, deboli con locali rovesci, più probabili sul settore orientale.

 

I fiumi della Bassa Romagna sono tutti rientrati sotto soglia 2 (criticità moderata) e stanno lentamente tornando alla normalità. In nessuno dei Comuni della Bassa Romagna si sono evidenziate criticità.

 

La situazione è restata fortunatamente sotto controllo durante il passaggio delle piene e non si sono resi necessari interventi di dislocazione di sacchi da parte dei volontari del Coordinamento provinciale prontamente allertati dalla Protezione Civile della Bassa Romagna nelle prime ore di ieri. Nella serata di ieri è stato inviato un messaggio informativo a tutte le famiglie che frequentano gli istituti scolastici della Bassa Romagna per avvertirli che le scuole nella giornata di oggi sarebbero state regolarmente aperte. Non è stato invece necessario l’utilizzo del nuovo sistema di allertamento della cittadinanza in caso di emergenza acquisito proprio quest’anno nell’ambito dell’approvazione del nuovo Piano di emergenza dei Comuni e dell’Unione della Bassa Romagna.

 

Il servizio Alert system  consente di effettuare fino a 3.600 chiamate vocali contemporaneamente: per ricevere in emergenza le informazioni diramate dalla Protezione Civile dell’Unione direttamente sul proprio cellulare è necessario registrarsi  lasciando il proprio numero di telefono presso gli uffici anagrafe dei comuni, oppure accedendo al sito e inserendo il comune di appartenenza alla fine dell’indirizzo, ad esempio: https://registrazione.alertsystem.it/lugo.

 

L’allerta (n.40/2019)e tutte le informazioni sull’evoluzione del fenomeno in tempo reale sono consultabili sul portale Allerta meteo Emilia-Romagna  (allertameteo.regione.emilia-romagna.it) e anche attraverso Twitter (@AllertaMeteoRER). Si ricorda di mettere in atto le misure di protezione individuale previste dal piano di emergenza e di Protezione civile e consultabili all’indirizzo www.labassaromagna.it/Guida-ai-Servizi/Sicurezza/Protezione-civile/Documenti-utili .

 

P er emergenze  è attivo il numero verde 800 072525.

 

 
Allerta n.41/2019 (268kB - PDF)
 

Servizi per fasce d'età e di interesse

 
 

Come fare per

 
 
Esprimi il tuo parere sulla pagina
 
 
Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative*
Si
No, e ti dico il perchè
 
Dettagli
 
Nome e cognome