Donazione organi, un'iniziativa di sensibilizzazione - Unione dei Comuni della Bassa Romagna

Vai ai contenuti principali
 
 
Sei in: Home » Unione dei Comuni » News » Donazione organi, un'iniziativa di sensibilizzazione  

Unione dei Comuni

 
Condividi
 

Donazione organi, un'iniziativa di sensibilizzazione

Dalla fine del 2008 i cittadini del territorio lughese, che chiedono il rilascio o il rinnovo della carta d'identità, ricevono un opuscolo informativo sulla donazione degli organi. All'interno si trova un tesserino staccabile che, anche se non ha valore legale, può raccogliere la loro dichiarazione di volontà.

L'iniziativa parte dalla riflessione che, in tema di "Donazione organi", vi sia spesso scarsa chiarezza. E' sempre utile quindi diffondere informazioni che aumentino la conoscenza della realtà e della cultura di base circa questo importante, e delicato, argomento.

Il progetto è promosso da ANCI e Regione Emilia-Romagna ed è sostenuto dagli enti locali e dalle associazioni di volontariato che hanno anche contribuito alla raccolta fondi per l'acquisto di un nuovo strumento di alta precisione per gli interventi di Oculistica.


La donazione di organi e tessuti

Risponde il dott. Domenico D'Eliseo, direttore U.O. di Oculistica dell'Ospedale di Lugo.
1) La nostra Azienda si è sempre caratterizzata per un'importante attività di espianti di cornea. Qual è la situazione attuale? La nostra provincia si pone ai vertici nella Regione Emilia Romagna ed in particolare il Distretto di Lugo con le sue 98 donazioni nel 2007 si è collocato al quarto posto dopo Ospedali molto importanti quali Bologna e Parma. Ciò conferma una grande sensibilità della popolazione nei confronti del problema "donazioni" ed una grande attenzione nei confronti della nostra attività.

2) L'Azienda, in particolare, sta procedendo all'acquisto di un nuovo macchinario per migliorare gli interventi sugli occhi. Ci può spiegare quali sviluppi si prevedono? Sono già state avviate le procedure per l'acquisto di un microcheratomo automatico che completerà la dotazione delle U.O. di Oculistica di Ravenna e Lugo. Si tratta di uno strumento molto costoso che consente di effettuare la cheratoplastica lamellare in maniera automatizzata e quindi con estrema precisione degli spessori dei lembi. Finora è stata utilizzata una procedura "manuale" oppure si noleggiava lo strumento in occasione delle sedute chirurgiche.

3) A proposito del progetto promosso da ANCI e Regione Emilia-Romagna che prevede la distribuzione di un opuscolo informativo sulla donazione degli organi, con un tesserino staccabile per dichiarare la propria volontà in merito, ritiene che sia un importante strumento per sensibilizzare le persone alla donazione degli organi? Il grande problema di tutti i tipi di trapianti è la lunga attesa a cui devono sottoporsi i pazienti. Almeno per quanto riguarda la cornea, l'attività di trapianti distribuita sui due Ospedali di Ravenna e Lugo e un buon coordinamento con la Banca degli Occhi della Regione Emilia Romagna, ha permesso di esaurire la lista d'attesa e di fornire risposte ai pazienti in tempi reali. Ciò purtroppo non vale per altri organi come i reni, il cuore, i polmoni, etc.

L'opera di sensibilizzazione portata avanti dall'AIDO in collaborazione con l'ANCI e la Regione Emilia Romagna dovrebbe contribuire a diffondere la cultura della donazione. Ricordiamoci che nel corso della nostra vita le occasioni in cui possiamo beneficiare di una donazione, dal sangue ad un organo, sono molteplici mentre c'è solo una "occasione" in cui possiamo donare. L'atto della donazione aiuta a sublimare il dolore che accompagna la perdita di un nostro caro: sapere che abbiamo contribuito alla gioia di tante persone che vivono attaccate ad un telefono in attesa di una convocazione, può darci più forza per superare il momento del dolore.

 

 

Servizi per fasce d'età e di interesse

 
 

Come fare per

 
 
Esprimi il tuo parere sulla pagina
 
 
Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative*
Si
No, e ti dico il perchè
 
Dettagli
 
Nome e cognome