Green Economy, il ruolo di cittadini e imprese - Unione dei Comuni della Bassa Romagna

Skip to main content
 
 
Sei in: Home » Unione dei Comuni » News » Green Economy, il ruolo di cittadini e imprese  

Unione dei Comuni

 

Green Economy, il ruolo di cittadini e imprese

La conferenza organizzata da Confartigianato e Cna, con il patrocinio e la collaborazione dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna e con il contributo della Camera di commercio di Ravenna, si terrà mercoledì 10 febbraio 2016 alle 20.30 al Teatro Rossini di Lugo.

 

Mario Tozzi

La serata sarà aperta con i saluti e l'introduzione di Noemi Zani  presidente di Confartigianato - sezione di Lugo; di Mario Betti  Presidente di Cna Bassa Romagna; del presidente dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, Luca Piovaccari ; del sindaco referente per l’Ambiente dell’Unione, Paola Pula .

Seguirà conferenza di Mario Tozzi, primo ricercatore CNR, geologo e divulgatore.

 

 

L'incontro a cui sono invitati tutti gli imprenditori ed i cittadini fa parte delle iniziative finalizzate a promuovere gli obiettivi del progetto “2020 futuro green ” dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna.

 

Le direttrici del progetto "2020 futuro green " coincidono con gli assi su cui si incardinano il Piano Energetico e i Paes:

1. Risparmio energetico:  educazione a ridurre gli sprechi di energia attraverso una migliore gestione dei consumi elettrici e termici;

2. Efficienza energetica:  sostituzione dei dispositivi poco efficienti (lampadine, motori elettrici, elettrodomestici);

3. Riqualificazione energetica  degli edifici residenziali e industriali;

4. Rinnovabili: promozione e diffusione delle rinnovabili secondo il principio per cui è necessario portare una rinnovabile a tutti.

 

 Ma si spinge oltre, perché le azioni individuate intendono, con la collaborazione di tutti:

futuro-green

1) CREARE CULTURA, ovvero non solo fare corretta informazione e utilizzare lo stesso linguaggio, ma soprattutto per costruire insieme una comunità che creda e collabori attivamente alla sostenibilità e alla qualità della vita del proprio territorio.

2) CREARE LAVORO, ovvero attivarsi tutti per incentivare la ripresa economica, perché lavorare sui temi dell’energia non deve essere soltanto un esercizio promozionale, ma deve portare un reale valore aggiunto al territorio.

 

Scopri di più su 2020 Futuro Green per la Bassa Romagna

 

Servizi per fasce d'età e di interesse

 
 

Come fare per

 
 
Esprimi il tuo parere sulla pagina
 
 
Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative*
Si
No, e ti dico il perchè
 
Dettagli
 
Nome e cognome