Oltre un milione e 400 mila euro per l'avvio del primo stralcio di interventi dedicato all'adeguamento della linea fanghi al depuratore di Lugo - Unione dei Comuni della Bassa Romagna

Vai ai contenuti principali
 
 
Sei in: Home » Unione dei Comuni » News » Oltre un milione e 400 mila euro per l'avvio del primo stralcio di interventi dedicato all'adeguamento della linea fanghi al depuratore di Lugo  

Unione dei Comuni

 
Condividi
 

Oltre un milione e 400 mila euro per l'avvio del primo stralcio di interventi dedicato all'adeguamento della linea fanghi al depuratore di Lugo

Il progetto di adeguamento complessivo programmato al depuratore di Lugo consente di potenziare sia la linea acque che la linea fanghi e contestualmente tutte le relative sezioni biologiche. Tali opere di adeguamento ed ottimizzazione rispondono a due necessità principali: adempiere alle prescrizioni del D.Lgs. 152/99 per la tutela delle acque di scarico nello scolo Brignani e sostituire le attrezzature obsolete, per risparmiare energia e ottimizzare i processi di trattamento delle acque reflue in aumento per effetto dell'espansione urbanistica delle frazioni e delle città servite, site in 6 comuni (Lugo, Cotignola, Solarolo, Castelbolognese, Sant'Agata sul Santerno e Bagnara di Romagna).
Il programma pluriennale degli investimenti recentemente approvato - P.O.G. 2008-2012 - relativo al Ciclo Idrico Integrato, mette a disposizione, per le opere previste al depuratore di Lugo nei prossimi anni, un finanziamento complessivo di 5.500.000 euro suddivisi in lotti funzionali stabiliti in base al criterio di priorità degli interventi e delle tempistiche di realizzazione per consentire comunque la continuità di esercizio della struttura.
Entro il prossimo dicembre partirà il primo lotto di interventi relativo al primo stralcio del progetto di adeguamento relativo alla linea acque e alla linea fanghi. I lavori, per un importo complessivo di oltre un milione e 400 mila euro, porteranno alla realizzazione di una nuova opera di presa in testa all'impianto di depurazione, di nuove stazioni di grigliatura fine e sollevamento iniziale per consentire un incremento della portata trattata nell'impianto di depurazione fino al 250% della portata media. Inoltre si procederà all'adeguamento e al potenziamento della seconda linea dell'impianto mediante la realizzazione di una seconda unità di sedimentazione secondaria ed il potenziamento dei sistemi di ricircolo dei fanghi. Gli interventi si concluderanno, a collaudo eseguito, entro il dicembre 2010.
Gli interventi successivi porteranno ad una ulteriore ottimizzazione e quindi potenziamento dell'impianto di depurazione esistente con sostanziali interventi sui trattamenti primari, biologici e terziari relativi sia alla linea acque sia alla linea fanghi.
Nell'ambito del più generale progetto di potenziamento dell'impianto, sono stati già eseguiti, nel corso del 2007, interventi per circa un milione e mezzo di euro. Tali interventi hanno portato alla dismissione della nastropressa e delle 2 filtropresse già esistenti nonché alla realizzazione delle opere elettromeccaniche annesse e demolizione delle relative opere civili, alla fornitura e posa in opera di centrifughe ad alto rendimento per la disidratazione dei fanghi ispessiti, alla completa ristrutturazione dell'edificio di disidratazione esistente, destinato ad ospitare le centrifughe citate ed i relativi quadri elettrici, all'installazione di una pesa a ponte e di una cabina prefabbricata dove alloggiare il terminale elettronico a supporto della pesa ed infine alla realizzazione di un nuovo sistema di trasporto e stoccaggio fanghi realizzato mediante nuovi nastri trasportatori che dal locale di disidratazione trasportano i fanghi in due nuovi silos di stoccaggio temporaneo, alti circa 10 m, e da cui poi vengono prelevati e trasportati ai siti di impiego e/o smaltimento appositamente autorizzati.
" Questo nuovo intervento al depuratore di Lugo - afferma il sindaco della città, Raffaele Cortesi - è molto importante, poiché rappresenta un'ulteriore progresso nelle politiche di sostenibilità che l'Amministrazione comunale sta da tempo perseguendo. Si conferma anche in questa occasione la proficua collaborazione instaurata con Hera sulle tematiche di rispetto ambientale, attraverso i vari interventi effettuati anche a livello educativo con il progetto Materialità, e di risposta alle esigenze del territorio. Oltre agli interventi pianificati a Lugo, infatti, sono di imminente realizzazione altre significative azioni nelle frazioni in particolare, Santa Maria in Fabriago e Giovecca, a sostegno delle potenzialità di sviluppo di entrambe".

 

Servizi per fasce d'età e di interesse

 
 

Come fare per

 
 
Esprimi il tuo parere sulla pagina
 
 
Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative*
Si
No, e ti dico il perchè
 
Dettagli
 
Nome e cognome