Una rassegna per quattro Comuni della Bassa Romagna - Unione dei Comuni della Bassa Romagna

Vai ai contenuti principali
 
 
Sei in: Home » Unione dei Comuni » News » Una rassegna per quattro Comuni della Bassa Romagna  

Unione dei Comuni

 
Condividi
 

Una rassegna per quattro Comuni della Bassa Romagna

locandina_leggera_1235390131_1326376120.gif

 

Quando ancora mancano alcuni mesi all'inizio della nona edizione del Festival Limprovvisa e quando ormai tutte le stagioni di spettacolo dal vivo, offerte in questo ricco panorama di teatri presente sul territorio ravennate, sono già in pieno svolgimento, TeatroVivo propone una nuova rassegna teatrale che avrà inizio il 26 febbraio e terminerà il 16 maggio .

Il titolo di questo evento "All'Improvvisa in Spazi Insoliti" , richiama volutamente il nome del Festival - riconosciuto, nel 2008, dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali - perché ad esso si ricollega in un progetto più ampio di una rete culturale, che possa coinvolgere quei comuni della Provincia che non sono solitamente riconosciuti come luoghi deputati alla cultura ma che, con grande sforzo, si presentano con una loro vivacità artistica.

L'edizione 2008 de "Limprovvisa" ha coinvolto, in un unico cartellone, oltre al Comune di Cotignola, da sempre sostenitore e compartecipe dell'evento insieme a TeatroVivo, i Comuni di Bagnacavallo, Solarolo e Massa Lombarda.
Questa nuova stagione teatrale, composta da dieci appuntamenti - fruibili anche con una formula di abbonamento - abbraccia quattro diversi comuni, ovvero Bagnara di Romagna (nuovo partner del progetto), Cotignola, Massa Lombarda e Solarolo , e quattro diversi luoghi "insoliti", perché non concepiti come spazi teatrali.
Il teatro è stato anche definito come "la comunione di un pubblico con uno spettacolo vivente" (Silvio D'Amico), per questo, ci può essere teatro ovunque, senza bisogno di luoghi convenzionali.
Per ospitare gli spettacoli della rassegna si animeranno così di nuova linfa vitale tre chiese sconsacrate (la Sala del Carmine di Massa Lombarda - l'Oratorio dell'Annunziata di Solarolo - l'Auditorium Chiesa della Natività di Maria di Bagnara di Romagna ) e un ex-deposito ferroviario trasformato in luogo per attività culturali (il Teatro Binario di Cotignola ).

"All'Improvvisa in Spazi Insoliti" si presenta dunque come un'occasione propizia per vivere luoghi altri che per le loro peculiarità meritano di essere nuclei di cultura. Il pubblico potrà riscoprire spazi non solo del proprio territorio e godere di spettacoli non fruibili all'interno delle stagioni "classiche". La scelta artistica ha prediletto, in gran parte, una programmazione che esula dalle stagioni limitrofe, dando voce a molte compagnie del territorio emiliano-romagnolo e spettacoli di qualità che solitamente non sono proposti in grandi spazi e all'interno delle Stagioni di Prosa, per quell'assenza di nomi noti, in scena, che oggi sembra essere il motore trainante del teatro. Stimolare la curiosità del pubblico, attivare un movimento di spettatori che vanno a teatro per il teatro e che desiderano riconoscersi in storie, luoghi e personaggi sono gli obiettivi della programmazione.
"Chiediamo al pubblico - afferma il Direttore Artistico Cristiano Roccamo - di andare a scoprire spettacoli nuovi, attori poco conosciuti, perché il teatro ha bisogno della curiosità e della critica del pubblico: senza il pubblico non c'è teatro perché solo a teatro ci si può meravigliare di una finta verità e godere di una finzione verisimile".

Sarà il mattatore romagnolo Ivano Marescotti ad aprire il cartellone, giovedì 26 febbraio , con il suo recital "Dante, un Pataca" , in scena al Teatro Binario di Cotignola (spettacolo fuori abbonamento con ingresso unico ad euro 10,00; spazio limitato, consigliata la prenotazione).
Si proseguirà, martedì 10 marzo all'Oratorio dell'Annunziata di Solarolo , con il primo spettacolo in abbonamento, "Le povere Piere" , di e con le artiste bolognesi Angela Malfitano e Marta Dalla Via, per un divertente e paradossale dialogo sulla morte che prende le mosse da alcuni testi di Achille Campanile.
Mercoledì 25 marzo, si ritorna al Teatro Binario, con "Il Tuo Papà" , per la regia di Matteo Belli . Lo spettacolo (fuori abbonamento) affronta la difficile tematica del vivere una malattia come la SLA e riscoprire, solo allora, i valore degli affetti trascurati.
A chiudere gli appuntamenti di marzo, nuovamente al Teatro Binario , sarà una produzione dell'ATIR di Milano, "La Molli" . Protagonista una donna, ispirata alla Molly Bloom di Joyce, interpretata da Arianna Scommegna, per la regia di Gabriele Vacis.

In aprile , la programmazione si sposta prevalentemente alla Sala del Carmine di Massa Lombarda con "Sottomondo" proposto dal Teatro delle Temperie (8 aprile ), "Dr. Jekill e Mr. Hyde, The Strange Show" di e con l'attore comico Fabrizio Paladin (17 aprile) e "Autobiografie di Ignoti" di e con Elena Bucci (30 aprile - fuori abbonamento). Il 29 aprile , invece, l'ultimo appuntamento previsto al Teatro Binario di Cotignola con lo spettacolo "Beyond Therapy" del regista Woody Neri: in scena sei attori provenienti dallo stesso anno accademico della Scuola di Teatro Galante Garrone di Bologna.

A chiudere, in maggio , due appuntamenti, con la compagnia TeatroVivo , dai toni completamente differenti.
Il primo, in anteprima nazionale (7 maggio ), all'Auditorium di Bagnara di Romagn a, sarà lo spettacolo di Commedia all'Italiana, ricco di riferimenti al teatro classico, "Cosmicomica" , il secondo (16 maggio), all'Oratorio dell'Annunziata di Solarolo, "Armenia Mon Amour" , un monologo sulla tragedia del Genocidio Armeno, interpretato da Tamara Fagnocchi.

Una programmazione, dunque, che vede la natura umana protagonista nelle sue diverse sfaccettature: l'uomo in conflitto con le sue paure, i suoi errori, alle prese con i dubbi e le incomprensioni della vita. Un cartellone che, in un certo senso, si potrebbe definire dai toni shakespeariani, che fa sorridere ma, a volte, di un riso amaro, con momenti tragici ma affrontati con una forte vena ironica.
Tutti gli spettacoli hanno inizio alle ore 21,00.
Le biglietterie sono aperte nei giorni e luoghi di spettacolo dalle ore 20,00. È inoltre possibile acquistare gli abbonamenti e i biglietti in prevendita, da giovedì 12 febbraio, ogni mattina dalle ore 9,30 alle 12,30, dal lunedì al sabato, presso Teatro Binario (Viale Vassura, 20 - Cotignola).
L'ingresso intero è di euro 8.00, il ridotto di euro 6.00 - abbonamento intero euro 50.00, ridotto euro 35.00.
Per informazioni e prenotazioni TeatroVivo 0545 1890725 // 348 7767039; info@teatrovivo.eu ; www.teatrovivo.eu

 

Servizi per fasce d'età e di interesse

 
 

Come fare per

 
 
Esprimi il tuo parere sulla pagina
 
 
Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative*
Si
No, e ti dico il perchè
 
Dettagli
 
Nome e cognome