Una scelta in Comune - Unione dei Comuni della Bassa Romagna

Skip to main content
 
 
Sei in: Home » Unione dei Comuni » News » Una scelta in Comune  

Unione dei Comuni

 

Una scelta in Comune

Dal mese di novembre i nove Comuni dell’Unione Bassa Romagna attiveranno il progetto “Una scelta in Comune”.

 

Il progetto permettere a chi richiede o rinnova la carta d’identità di esprimere il proprio consenso o diniego alla donazione post mortem  dei propri organi , firmando un semplice modulo (Legge 9 agosto 2013, n. 98). I cittadini maggiorenni che intendono esprimere la volontà di donare i propri organi, devono registrarla nel Sistema Informativo Trapianti (SIT); possono compilare e firmare il modulo di dichiarazione all’ufficio anagrafe del Comune di residenza in occasione del rilascio/rinnovo della carta d’identità.

 

conferenza-stampa

 

La conferenza stampa di presentazione del progetto si è svolta oggi al Salone Estense della Rocca di Lugo; presenti Luca Piovaccari , presidente dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna, Gabriella Sangiorgi , direttrice del Centro Riferimento Trapianti dell'Emilia Romagna, Enrico Flisi , presidente AIDO Bassa Romagna, e Andrea Fontana , responsabile del Servizio demografico del Comune di Lugo.

 

“La partecipazione dell'Unione non è solo formale, ma attiva, su un tema così centrale per tutti i cittadini - ha dichiarato Luca Piovaccari  -. Con questa adesione le anagrafi dei singoli comuni saranno in grado di raccogliere l'intenzione del donatore e produrre la carta d'identità. Per promuovere al meglio la cultura della donazione è fondamentale partire dalle scuole, cosa che verrà fatta a partire dalle iniziative di sabato 7 novembre”.

 

“Il nostro lavoro è promuovere il dono: un’offerta volontaria conseguente a una puntuale e precisa informativa - ha sottolineato Gabriella Sangiorgi  -. Parlare di donazione è parlare di vita e non di morte. Lugo è un esempio virtuoso: sulle cornee, grazie anche al referente locale Gilberto Casadio, nel 2014 abbiamo avuto 28 donazioni, e quest'anno sono in aumento”.

 

Il progetto sarà presentato pubblicamente sabato 7 novembre con due conferenze pubbliche a Lugo , organizzate da AIDO e dal Centro regionale per i trapianti dell’Emilia Romagna:

  • la prima, dalle 8 alle 9.45, si terrà nell’aula magna del liceo scientifico “Gregorio Ricci Curbastro” di Lugo, in viale degli Orsini 6; 
  • la seconda, dalle 10 alle 12, nell’aula magna dell’Istituto tecnico commerciale “Giuseppe Compagnoni”, in via Lumagni 26.

 

I saluti di benvenuto al liceo saranno affidati alla dirigente scolastica Giuseppina Di Massa; illustreranno il progetto il sindaco referente per le Politiche sanitarie dell’Unione, Eleonora Proni, e il referente dei Servizi demografici dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna Romano Minardi; seguiranno gli interventi di Gabriela Sangiorgi, direttrice del CRT-ER, e Gilberto Casadio, coordinatore locale, sul tema “La donazione degli organi e dei tessuti: come, quando, perché” . La conferenza terminerà con la presentazione del libro “L’amore infinito” , alla presenza dell’autore Renzo Boni.

 

La conferenza sarà riproposta all’Itc Compagnoni; i saluti di apertura saranno affidati alla dirigente scolastica della struttura, Milla Lacchini mentre il progetto sarà presentato dal Sindaco di Lugo e Vice Presidente dell'Unione Davide Ranalli, affiancato da Romano Minardi.

 

Entrambi gli incontri saranno presieduti da Enrico Flisi, presidente di Aido Bassa Romagna.

 

Ogni anno 3.000 persone sono salvate con il trapianto , grazie alla solidarietà di quanti hanno scelto di compiere questo gesto d’amore; 9.000 sono invece in lista di attesa. La nuova possibilità di scelta non sostituisce quelle già esistenti: chi vuole donare i propri organi può firmare l’atto olografo dell’Associazione italiana donatori di organi (AIDO); grazie alla convenzione tra il Sistema Informativo AIDO (SIA) e il Centro Nazionale Trapianti, tutte le dichiarazioni raccolte confluiscono nel SIT. È possibile inoltre compilare e firmare il modulo di dichiarazione agli URP dell’Azienda USL di residenza.

 

Nel territorio dell’Unione, sino alla assemblea del rinnovo cariche del prossimo febbraio, operano insieme ad AIDO Bassa Romagna anche le AIDO di Bagnacavallo e Fusignano.

 

“AIDO sostiene convintamente questo progetto, perché offre una grande opportunità di portare il proprio messaggio di disponibilità al dono a tutti i cittadini - ha dichiarato Enrico Flisi  -. Per questo, oltre alle conferenze del 7 novembre che coinvolgeranno, insieme ai cittadini, tutti gli studenti che nel 2016 compiranno 18 anni, l’AIDO renderà disponibile nelle anagrafi un pieghevole in cinque lingue (italiano, francese, inglese, arabo, cinese) con il relativo espositore e organizzerà un evento in ognuno dei nove comuni affinché la scelta a cui i cittadini sono chiamati sia il più possibile informata e consapevole. Nella Bassa Romagna abbiamo trovato una disponibilità inaspettata: ringraziamo tutti i sindaci e gli operatori delle anagrafe per questo”.

 

Ecco in sintesi le iniziative di divulgazione del progetto: domenica 8 novembre  nel teatro comunale di Conselice, assieme con il Comune e la Pro Loco, sarà sinteticamente presentato il progetto, in anteprima allo spettacolo che vedrà alternarsi sul palco I Canterini romagnoli e la lettura di poesie dei bambini e dei ragazzi conselicesi.

 

Sabato 14 novembre , congiuntamente al Comune e alla Pro Loco di Massa Lombarda, in anteprima al concerto dei Flints, sarà presentato il libro “L’amore infinito” con cui il nonno Renzo Boni racconta il trapianto di parte del fegato della figlia Chiara alla nipote Ginevra all’età di nove mesi.

 

Sabato 28 novembre , al teatro Goldoni di Bagnacavallo, si terrà il concerto dei Maja Basta, presentato da Gianni Parmiani.

 

Domenica 13 dicembre  nel programma del pranzo del centro sociale Ca’ di cuntadèn di Sant’Agata sul Santerno si esibiranno i Canterini romagnoli, sempre preceduti dalla presentazione del progetto “Una scelta in Comune”.

 

Per ulteriori informazioni, chiamare il numero 347 9209750, email bassaromagna@aido.it

 

Servizi per fasce d'età e di interesse

 
 

Come fare per

 
 
Esprimi il tuo parere sulla pagina
 
 
Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative*
Si
No, e ti dico il perchè
 
Dettagli
 
Nome e cognome