La Bassa Romagna contro le mafie - Unione dei Comuni della Bassa Romagna

Vai ai contenuti principali
 
 
Sei in: Home » Unione dei Comuni » Notizie » La Bassa Romagna contro le mafie  

Unione dei Comuni

 

La Bassa Romagna contro le mafie

conferenza

 

L’Unione dei Comuni della Bassa Romagna aderisce anche quest’anno alla Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie , che giunge alla ventunesima edizione.

 

Nelle giornate del 21, 22 e 23 marzo , nell’ambito del progetto “Il sapore della legalità” , anche quest’anno in tutte le mense scolastiche e nei servizi per l’infanzia dei comuni verrà introdotta la pasta di semola biologica di “Libera Terra” nel menù giornaliero . Libera Terra è un’associazione di cooperazione sociale che coltiva, nel rispetto dell’ambiente e della dignità della persona, le terre confiscate alla mafia e restituite alla collettività.

 

locandina

L’iniziativa è svolta in collaborazione con Bassa Romagna Catering, soggetto gestore del servizio di ristorazione scolastica per i Comuni dell’Unione. All’iniziativa aderisce inoltre l’Associazione Amici della scuola per il Comune di Bagnara di Romagna.

 

“Ogni 21 marzo, primo giorno di primavera, Libera celebra la Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, perché in quel giorno di risveglio della natura si rinnovi la primavera della verità e della giustizia sociale. Dal 1996, ogni anno in una città diversa, viene letto un elenco di circa novecento nomi di vittime innocenti. Ci sono vedove, figli senza padri, madri e fratelli. Ci sono i parenti delle vittime conosciute, quelle il cui nome richiama subito un'emozione forte. E ci sono i familiari delle vittime il cui nome dice poco o nulla. Per questo motivo è un dovere civile ricordarli tutti. Per ricordarci sempre che a quei nomi e alle loro famiglie dobbiamo la dignità dell'Italia intera”.

 

La città scelta a livello nazionale per il 2016 è Messina, mentre la città individuata per l’Emilia-Romagna è Reggio Emilia.

 

La Bassa Romagna vuole essere un territorio refrattario alla illegalità e alle mafie. Il 17 maggio ci sarà la marcia della legalità,  le scuole medie del territorio si ritroveranno a Lugo per marciare contro le mafie.

 
Scarica la locandina (1.307kB - PDF)
 

Servizi per fasce d'età e di interesse

 
 

Come fare per

 
 
Esprimi il tuo parere sulla pagina
 
 
Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative*
Si
No, e ti dico il perchè
 
Dettagli
 
Nome e cognome