Attivazione modulo sismica su Websit per l'indice del potenziale di liquefazione - Unione dei Comuni della Bassa Romagna

Vai ai contenuti principali
 
 
Sei in: Home » Guida ai Servizi » News dai Servizi » Attivazione modulo sismica su Websit per l'indice del potenziale di liquefazione  

Guida ai Servizi

 
Condividi
 

Attivazione modulo sismica su Websit per l'indice del potenziale di liquefazione

È disponibile sul Websit, progetto Urbanistica, dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna la funzione "Attiva Mappa Modulo Sismica" che consente di visualizzare l'indice del potenziale di liquefazione ottenuto dagli studi di microzonazione sismica di III livello sia nel territorio dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna che in quello dell’Unione Valli e Delizie (Enti convenzionati per le funzioni sismiche).

 

Accedi al Wbsit: https://websit.labassaromagna.it/WebSIT.aspx?CodProgetto=WS_039UBR_URB

 

La funzione di cui sopra, intende essere un ausilio al professionista nell’applicazione del punto A.2 lett. d) dell’Allegato tecnico alla D.G.R. 1814 del 2020, che prevede nelle nuove costruzioni in zona 2 che si discostino dalle usuali tipologie o particolarmente complesse, e quindi soggette ad autorizzazione sismica, anche la tipologia delle “strutture realizzate su terreni suscettibili di liquefazione, per i quali dalla relazione geologica si desume un valore dell'indice potenziale di liquefazione maggiore di 5. Nel caso i valori dell'indice potenziale di liquefazione riportati nella relazione geologica siano inferiori a quelli derivanti dagli studi di microzonazione sismica di 3° livello, ove presenti, questi ultimi saranno prevalenti rispetto ai primi”.

Pertanto in fascia di rischio elevato e molto elevato (IL>5) le nuove costruzioni in zona 2 sono sempre soggette all’acquisizione dell’autorizzazione sismica prima di iniziare i lavori.

Nella Relazione Illustrativa Sintetica degli elementi essenziali del progetto strutturale ai sensi della DGR 1373/2011 p.to B.2.2 dovrà essere riportata la stampa della schermata con la localizzazione del sito dell’intervento e la relativa fascia  di rischio alla liquefazione (basso, medio, elevato, molto elevato) come da esempio sotto riportato.

1) Attivare mappa modulo sismica selezionando l’icona dedicata

Icona

2) Ricercare il sito con dati catastali (foglio, mappale) o indirizzo (via, civico) e posizionarsi sulla mappa

3) Impostare la scala di visualizzazione in basso a sinistra 1:500

4) Attivare la legenda

5) Stampare la schermata e salvare il file a colori in formato .pdf come di seguito riportata

6) Allegare il file alla documentazione a corredo della pratica sismica

Websit-Sismica

 

Si informa inoltre che è stata aggiornata la pagina della Regione Emilia Romagna dedicata agli atti di indirizzo attuativi della L.R. 19 del 2008 “Norme per la riduzione del rischio sismico”, in particolare alla D.G.R. 1814 del 07.12.2020, con l’inserimento del link al portale dedicato al Programma nazionale di soccorso per il rischio sismico dell’Emilia-Romagna, dove sono disponibili le mappe riguardanti studi di microzonazione sismica di terzo livello, in formato pdf. E’ possibile visualizzare la mappa del territorio regionale, nella quale sono indicati i Comuni con studi di microzonazione sismica che indicano aree suscettibili di liquefazione con valore dell'indice potenziale di liquefazione maggiore di 5 (IL>5): https://ambiente.regione.emilia-romagna.it/it/geologia/sismica/lr-19-2008-norme-per-la-riduzione-del-rischio-sismico/l-r-19-2008-principali-provvedimenti-amministrativi/vigilanza-opere-costruzioni-riduzione-rischio-sismico-titolo-iv-lr19/dgr-1814-dicembre-2020

 

 

Servizi per fasce d'età e di interesse

 
 

Come fare per

 
 
Esprimi il tuo parere sulla pagina
 
 
Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative*
Si
No, e ti dico il perchè
 
Dettagli
 
Nome e cognome